Ascolta in anteprima l’album “All’ombra della pensilina”

Ascolta in anteprima l’album “All’ombra della pensilina”

Prosegue il nostro progetto di sensibilizzazione attraverso l’arte, grazie ad Alessandro Muroni e agli Charme de Caroline, dopo il libro ora puoi ascoltare il bellissimo album. Grazie a Tronosdigital ora puoi ascoltare in anteprima e anche scaricare l’omonimo album, Ecco i link: Deezer: http://www.deezer.com/it/album/52623862 iTunes: https://itunes.apple.com/it/album/allombra-della-pensilina/1319283458?app=itunes&ign-itsct=1319283458-1319283458&ign-itscg=0177&ign-mpt=uo%3D4 Spotify: https://open.spotify.com/album/6ZCwRmzfBdgWkF6IPGq6Vc Amazon Music: https://music.amazon.it/albums/B077V56BFJ?ref=dm_sh_2db9-52ad-dmcp-6a66-b42d4&musicTerritory=IT&marketplaceId=APJ6JRA9NG5V4 Sostienici, ascolta, scarica e diffondi questo bellissimo lavoro e resta in contatto presto tante altre novità relative al...
Impariamo ad usare la Hugbike

Impariamo ad usare la Hugbike

Andare in bicicletta per i bambini è un’avventura alla scoperta del mondo. Non tutti però possono permetterselo. Per un ragazzo autistico andare in bici è una vera sfida, utilizzare le biciclette comuni non sempre è possibile.             I ragazzi autistici possono non avere la percezione del pericolo, possono soffrire di crisi improvvise, possono avere difficoltà con l’equilibrio. L’acquisizione delle diverse abilità rappresenta sempre una vera e propria sfida. Immaginate una bici fatta su misura per le loro necessità. È nata così la Hugbike (la bici degli abbracci), un mezzo di trasporto speciale dedicato a chi soffre di autismo, in cui il guidatore sta dietro e abbraccia il passeggero grazie a un manubrio molto lungo. Molte famiglie usavano il tandem ma più volte è successo che al semaforo i ragazzi scappassero. Con il tandem non hai la possibilità di parlare a tuo figlio, di rassicurarlo, di controllare il suo stato d’animo. La particolarità della Hugbike è che il bambino viene come abbracciato dal padre o dalla madre durante la guida della bici e questo gli permette di sentirsi al sicuro. I genitori possono parlare all’orecchio del figlio durante la pedalata e controllare il suo stato d’animo. Inoltre con il suo manubrio personale il bambino ha la percezione di guidare la sua bici, proprio come tutti gli altri. La Hugbike, viaggia in tutta Italia da Nord a Sud per realizzare il sogno di molti figli autistici, che sembra in apparenza uno dei più facili: andare in bici. Diversamente ONLUS, grazie ai fondi dell’ottopermille della chiesa Valdese, attualmente dispone di due Hugbike che mette a disposizione per le uscite...