Inps, nuovo bando per l’assistenza domiciliare. Contributi a famiglie di 30.000 disabili

Inps, nuovo bando per l’assistenza domiciliare. Contributi a famiglie di 30.000 disabili

Messi a disposizione del programma Home Care Premium per il 2017, 220mila euro a sostegno delle spese per l’assistenza domiciliare

L’Home Care Premium è un progetto di assistenza domiciliare integrativa, promosso dall’INPS, al quale possono accedere dipendenti pubblici, pensionati pubblici e loro familiari, sulla base dei parametri di reddito e di gravità della disabilità, che consiste in un contributo economico a sostegno delle spese. Ne ha illustrato caratteristiche  e stanziamenti Tito Boeri, Presidente dell’INPS, nel corso di una conferenza stampa nella giornata di ieri. Vediamo di cosa si tratta.

SOSTEGNO A 30.000 NON AUTOSUFFICIENTI – Ad essere interessate  da questo progetto saranno circa 30.000 persone non autosufficienti in Italia: a dirlo, il presidente dell’INPS nel corso della conferenza stampa di presentazione.  Le risorse disponibili per il programma ammontano, per quest’anno, a 220mila euro, cifra superiore agli anni precedenti, che servirà a coprire una platea più ampia di beneficiari: entrano infatti anche i parenti affini di primo grado non conviventi e i soggetti legati da unione civile e conviventi. Il contributo consiste in un assegno mensile fino a mille euro, utile a a pagare l’assistenza domiciliare fornita da un badante o da un assistente, ma ancheb altri servizi socio assistenziali forniti dagli enti locali o pubblici convenzionati.

CHI PUO’ RICHIEDERLO  – Il programma è limitato ai dipendenti e pensionati della pubblica amministrazione che contribuiscono alla gestione con lo 0,35% sulle retribuzioni dei lavoratori in servizio e con lo 0,15% versato su base volontaria dei pensionati oltre che dagli interessi su prestiti e mutui concessi agli iscritti.

COME RICHIEDERLO – Si può fare richiesta dell’Home Care Premium a partire dal 1 marzo  fino al 31 marzo 2017. Successivamente, il 20 aprile, verrà pubblicata la graduatoria nazionale degli aventi diritto – priorità sarà data ai disabili gravissimi e con Isee più basso.
Dopo la pubblicazione della graduatoria, a decorrere dal 27 aprile 2017 ore12.00, sarà possibile presentare nuove domande, sia per coloro che non hanno già presentato domanda entro il 30 marzo 2017 sia, solo in caso di aggravamento, per gli idonei che hanno già presentato domanda entro i predetti termini. Le nuove domande accolte comporteranno l’aggiornamento della graduatoria degli idonei e saranno ammesse in graduatoria il trentesimo giorno a decorrere dalla data di presentazione. La graduatoria verrà aggiornata il primo giorno lavorativo di ogni mese e sarà pubblicata sul sito dell’Istituto. I servizi verranno erogati dal 1 luglio 2017, con termine al 31 dicembre 2018.

Articolo originale su: https://www.disabili.com/legge-e-fisco/articoli-legge-e-fisco/inps-nuovo-bando-per-l-assistenza-domiciliare-contributi-a-famiglie-di-30-000-disabili

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *