Progetto Pensilina

Il progetto Pensilina e’ stato da me ideato, come socio di DiversamenteOnlus per sostenere l associazione nelle sue battaglie al fianco delle famiglie con figli con autismo in un duplice modo, coinvolgendo il mondo delle arti, della letteratura, della poesia e della musica nella causa, per cercare di trovare dei canali privilegiati per fare ancor più breccia nell’opinione pubblica, attraverso un’idea che mette al centro la persona – la sua dignità – con autismo. Il fine e’ quello di arrivare a pensare una vita diversa da quella prospettata oggi per i portatori di handicap, una volta che i genitori non saranno più lì ad accudirli.

Luigi, il protagonista della storia che ho scritto, dice a gran voce, ora che è rimasto solo, di non voler finire in un istituto, ma di voler continuare a poter vivere nella sua casa. Poter vivere, quindi, non semplicemente vivere, in quanto una persona con autismo, a seconda della gravità del suo disturbo, ha necessità di continua assistenza, ma anche di un luogo sicuro dove poter essere se stesso, un po’ come tutti noi.


Il romanzo All ombra della pensilina, i cui diritti andranno all’associazione, edito per Arkadia, con la postfazione del poeta Umberto Piersanti (www.umbertopiersanti.it) e’ il primo tassello del progetto.

Il cd di cui ho composto le canzoni è prodotto dall’associazione, ed è il secondo tassello. E’ suonato del mio gruppo Charme de Caroline con Lanfranco Olivieri al contrabbasso, Stefano Salis alla batteria, Marco Noce alle chitarre e il sottoscritto al pianoforte e alla voce, con ospiti d eccezione quali la “nostra diva popolare” Rossella Faa, Alessandro Carta alias Nicola di Banari(Nasodoble, con la canzone Cazz boh, hanno vinto Musica contro le Mafie, a Sanremo), Claudia Crabuzza (Chichimeca, vincitrice Targa Premio Tenco, sezione lingue minoritarie) che hanno regalato la loro interpretazione ad alcune delle mie canzoni.

Terzo tassello del progetto, la rappresentazione teatrale, oggi in forma di reading musicale, con me e l’attore Fausto Siddi.

Il progetto grafico porta la firma di Daniele Serra (www.multigrade.it), ormai conosciuto a livello internazionale. Le sue opere compaiono nell’ultimo film di Stephen King girato da poco a Hollywood.

Luigi, il protagonista del romanzo, una volta rimasto solo al mondo senza i genitori e quindi senza il suo unico punto di riferimento affettivo ed effettivo, è deciso a rivendicare il proprio diritto a continuare a vivere dove ha sempre abitato, cioè nella sua casa, in quel nido dove si è sempre rifugiato, e in cui si è sempre sentito libero di essere se stesso.

Per alimentare questo sogno, che non appartiene solo a Luigi, è nata questa storia che, raccontata in prima persona, romanza le sensazioni e le emozioni di una persona affetta da autismo di mezza età, che affronta la propria solitudine.

Luigi si esprime in punta di piedi, con un linguaggio poetico, universale, quello del cuore, con la gentilezza che si addice a un Bartleby qualsiasi, per farsi percepire da chi lo saprà ascoltare.

Luigi, una persona con autismo adulta, ha appena perso entrambi i genitori ed è inconsapevolmente scappato via di casa. Si ritrova seduto su una pensilina con un biglietto in tasca, obliterato chissà quando. Davanti a sé immagini di vita che scorrono prepotentemente nella sua testa mentre aspetta un autobus che passa troppo oltre la sua capacità di prenderlo. Luigi vaga nei reparti di un vicino ipermercato rifugiandosi negli ambienti casa composti per la vendita, trovando conforto nel relazionarsi con i vari elettrodomestici che li compongono. La staticità di questi esseri asettici e l’ordine in cui sono esposti gli ridà momentaneamente un equilibrio, nuovamente sconvolto dalla svendita degli stessi. Luigi va a riprenderli dalle case in cui sono stati consegnati e li riporta al loro posto, in quell’ambiente espositivo in cui niente per lui può essere modificato. Scoperto, dopo le continue denunce da parte dei clienti, viene processato.

Abbiamo presentato il libro venerdì 12 alla Feltrinelli di Cagliari, e ora proseguiremo nei vari festival, fra musica e teatro e semplici presentazioni nelle librerie.

Se interessati, potete richiedere la presentazione del libro in una delle formule proposte:

  • Solo con l’autore e il relatore
  • Con l’autore e l’attore Fausto Siddi
  • Concerto del gruppo Charme de Caroline (libro raccontato attraverso le canzoni)
  • Reading musicale con Fausto Siddi e il sottoscritto al pianoforte

Alessandro Muroni

alessandro_muroni@yahoo.it

Tel 3487154303

https://www.facebook.com/alessandro.muroni.522